Legge 7 agosto 2015 n.137 - Modifiche alla Legge 29 gennaio 1992 n.7 - Piano Regolatore Generale (P.R.G.) per l'attuazione di interventi di sviluppo economico


Published: 2015-08-07

Subscribe to a Global-Regulation Premium Membership Today!

Key Benefits:

Subscribe Now for only USD$20 per month, or Get a Day Pass for only USD$4.99.
Microsoft Word - L137-2015.doc
 
REPUBBLICA DI SAN MARINO
Noi Capitani Reggenti
la Serenissima Repubblica di San Marino



Visto l’articolo 4 della Legge Costituzionale n.185/2005 e l’articolo 6 della Legge Qualificata
n.186/2005;
Promulghiamo e mandiamo a pubblicare la seguente legge ordinaria approvata dal Consiglio
Grande e Generale nella seduta del 5 agosto 2015:



LEGGE 7 AGOSTO 2015 n.137



MODIFICHE ALLA LEGGE 29 GENNAIO 1992 N.7 – PIANO REGOLATORE
GENERALE (P.R.G.) PER L’ATTUAZIONE DI INTERVENTI DI SVILUPPO ECONOMICO


Art.1
(Finalità)

1. La presente legge è finalizzata ad apportare al vigente Piano Regolatore Generale (P.R.G.) le
modifiche necessarie a consentire l’attuazione di un progetto utile allo sviluppo economico del Paese
denominato “Luxury Departement Store San Marino”.
2. A titolo di compensazione viene attuata la conversione di un’area produttiva esistente in area
agricola, con contestuale inserimento all’interno di una più vasta Area Naturalistica Tutelata.


Art.2
(Zone a progetto speciale di sviluppo)

1. Le Zone a progetto speciale di sviluppo sono quelle individuate con apposita simbologia
nella planimetria Allegato “A” alla presente legge.
In tali zone sono ammesse le seguenti funzioni:
 Gruppo c): 1-2-3-4-5-6-8-9-13;
 Gruppo g):1-4-5-8-9.
Le modalità di intervento sono attuabili applicando i seguenti indici:
Uf=1,00 mq/mq;
Distanza minima dai confini ml. 10,00.
Nella planimetria Allegato “A” alla presente legge sono individuate n.3 zone con altezza massima
  2
H=18 ml (H1) ed una più vasta zona con altezza massima H=15 ml (H2), entrambe misurate
dall’andamento naturale del terreno ante operam, rilievo altimetrico anno 2007.
Dal computo della Superficie Utile Edificabile non è ammessa l’esclusione delle superfici di cui
all’articolo 184, comma 1, lettera i) della Legge 19 luglio 1995 n.87.
L’allegato “B” della Legge 29 gennaio 1992 n.7 (Piano Regolatore Generale) è modificato in
conformità a quanto previsto nei superiori commi.


Art.3
(Modifiche agli Allegati A1, B e C della Legge n.7/1992, località Rovereta)

1. Gli Allegati A1, B e C della Legge 29 gennaio 1992 n.7 (Piano Regolatore Generale) sono
modificati in conformità a quanto previsto ai successivi commi.
2. La particella situata in Serravalle, località Rovereta, contraddistinta al Foglio di Mappa 1,
n.32, destinata sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone a Parco”, in parte (articolo 30
della Legge n.7/1992), a “Perimetro di intervento a progetto unitario con i territori confinanti”, in
parte, ed a “Viabilità carrabile di progetto”, in parte, è trasformata in parte in “Viabilità carrabile di
progetto”, in parte in “Zone a progetto speciale di sviluppo” ed in parte in “Perimetro di intervento a
progetto unitario con i territori confinanti”.
3. La particella situata in Serravalle, località Rovereta, contraddistinta al Foglio di Mappa 1,
n.1000, destinata sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone a Parco”, in parte (articolo 30
della Legge n.7/1992), ed a “Viabilità carrabile di progetto”, in parte, è trasformata in parte in
“Viabilità carrabile di progetto” ed in parte in “Zone a progetto speciale di sviluppo”.
4. La particella situata in Serravalle, località Rovereta, contraddistinta al Foglio di Mappa 1,
n.51, destinata sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone a Parco” (articolo 30 della Legge
n.7/1992), è trasformata in parte in “Viabilità carrabile di progetto” ed in parte in “Zone a progetto
speciale di sviluppo”.
5. Le particelle situate in Serravalle, località Rovereta, contraddistinte al Foglio di Mappa 1,
n.998, n. 573, n. 81 e n. 592, destinate sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone a Parco”
(articolo 30 della Legge n.7/1992), sono trasformate in “Zone a progetto speciale di sviluppo”.
6. La particella situata in Serravalle, località Rovereta, contraddistinta al Foglio di Mappa 1,
n.50, destinata sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone a Parco” (articolo 30 della Legge
n.7/1992), è trasformata in parte in “Zone a progetto speciale di sviluppo” ed in parte in “Viabilità
carrabile di progetto”.
7. La particella situata in Serravalle, località Rovereta, contraddistinta al Foglio di Mappa 1,
n.55, destinata sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone a Parco” (articolo 30 della Legge
n.7/1992), è trasformata in parte in “Zone a verde privato” (articolo 28 della Legge n.7/1992), in
parte in “Zone a progetto speciale di sviluppo” ed in parte in “Viabilità carrabile di progetto”.
8. La particella situata in Serravalle, località Rovereta, contraddistinta al Foglio di Mappa 1,
n.452, destinata sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone a Parco” (articolo 30 della Legge
n.7/1992), è trasformata in “Zone a verde privato” (articolo 28 della Legge n.7/1992).
9. La particella situata in Serravalle, località Rovereta, contraddistinta alle Strade Pubbliche del
Foglio di Mappa 1, destinata sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone a Parco”, in parte
(articolo 30 della Legge n.7/1992), ed a “Zone per i servizi - tc e p”, in parte (articolo 48 della Legge
n.7/1992), è trasformata in parte in “Viabilità carrabile di progetto” ed in parte in “Zone a progetto
speciale di sviluppo”.
10. La particella situata in Serravalle, località Rovereta, contraddistinta al Foglio di Mappa 1,
n.1069, destinata sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone per i servizi - tc” (articolo 48
della Legge n.7/1992), è trasformata in parte in “Zone a progetto speciale di sviluppo” ed in parte in
“Viabilità carrabile di progetto”.
  3
11. La particella situata in Serravalle, località Rovereta, contraddistinta al Foglio di Mappa 1,
n.770, in parte, destinata sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone a Parco” (articolo 30
della Legge n.7/1992), è trasformata in parte in “Viabilità carrabile di progetto”.
12. La particella situata in Serravalle, località Rovereta, contraddistinta al Foglio di Mappa 1,
n.995, destinata sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone a Parco” (articolo 30 della Legge
n.7/1992), è trasformata in “Viabilità carrabile di progetto”.
13. E’ inserita una viabilità di progetto sulla particella contraddistinta alle Acque Pubbliche del
Foglio di Mappa 1, destinata a “Perimetro di intervento a progetto unitario con i territori
confinanti”.
14. Le modifiche di cui ai superiori commi sono rappresentate nell’Allegato “A” alla presente
legge.


Art.4
(Modifiche agli Allegati A1 e B della Legge n.7/1992, località Cà Chiavello)

1. Gli Allegati A1 e B della Legge 29 gennaio 1992 n.7 (Piano Regolatore Generale) sono
modificati in conformità a quanto previsto ai successivi commi.
2. Le particelle situate in Faetano, località Ca’ Chiavello, contraddistinte al Foglio di Mappa 56,
n.1, n.2 e n.3, in parte, destinate sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone D1: aree
produttive a Piano Particolareggiato”, in parte (articolo 41 della Legge n.7/1992), ed a “Zone a verde
esistente”, in parte (articolo 27 della Legge n.7/1992), sono trasformate in “Zone E: aree agricole”
(articolo 43 della Legge n.7/1992) e contestualmente comprese nelle “Zone naturalistiche tutelate”
(articolo 31 della Legge n.7/1992).
3. La particella situata in Faetano, località Ca’ Chiavello, contraddistinta al Foglio di Mappa 56,
n.4 (in parte), destinata sulla tavola di Piano Regolatore Generale a “Zone D1: aree produttive a
Piano Particolareggiato” (articolo 41 della Legge n.7/1992), è trasformata in “Zone E: aree agricole”
(articolo 43 della Legge n.7/1992) e contestualmente compresa nelle “Zone naturalistiche tutelate”
(articolo 31 della Legge n.7/1992).
4. Le modifiche di cui ai superiori commi sono rappresentate nell’Allegato “B” alla presente
legge.


Art.5
(Accordo)

1. Prima dell’approvazione in seconda lettura della presente legge, il Congresso di Stato
provvede ad adottare un accordo volto a disciplinare le condizioni per l’attuazione del progetto di
cui all’articolo 1, che sarà sottoposto all’approvazione del Consiglio Grande e Generale. L’inizio dei
lavori del predetto intervento dovrà necessariamente avvenire entro il 31 marzo 2016. Decorso
inutilmente il predetto termine il progetto si intende decaduto e con esso ogni diritto edificatorio di
cui alla presente legge.


Art.6
(Adeguamenti normativi)

1. Gli adeguamenti normativi necessari per l’attuazione dell’accordo volto a disciplinare le
condizioni per l’attuazione del progetto di cui all’articolo 1, approvato dal Consiglio Grande e
Generale, sono disciplinati con decreti delegati.

  4
Art.7
(Tavole)

1. La planimetria denominata “Tavola Parchi”, la planimetria denominata “Tavola dei vincoli
particolari” e la planimetria denominata “Tavola delle Aree Naturalistiche Tutelate” di cui alla Legge
16 novembre 1995 n.126 sono modificate in conformità a quanto disposto dalla presente legge.


Art.8
(Abrogazioni)

1. Sono abrogate tutte le norme in contrasto con la presente legge.


Art.9
(Entrata in vigore)

1. La presente legge entra in vigore il quinto giorno successivo a quello della sua legale
pubblicazione.



Data dalla Nostra Residenza, addì 7 agosto 2015/1714 d.F.R.



I CAPITANI REGGENTI
Andrea Belluzzi – Roberto Venturini



IL SEGRETARIO DI STATO
PER GLI AFFARI INTERNI
Gian Carlo Venturini


H2
H1
H1
H1
102
102
102102
103
103
2
4
4
C
C
4
3
3 3
3
C42
C 4 4
4
4
4
4
4
4
4
4
44
4
2
3
C
4
3
C
di
Via
Ca'
Via
Via
Via
Via
Via
Via
Via
dei
del
del
del
del
Via
dei
dei
Via
Via
Del
del
Via
del
dei
Dei
Via
dei
del Via
Via
Via
Aus
a
Ausa
Ausa
Aus
a
Fond
o
degli
dell'
dell'
degli
dell'
Stra
da
Strada
Stra
da
Paceri
Pace
ri
Strada
Strada
Pac
eri
Stra
da
Strada
Stra
da
Censiti
Salta
ri
Not
ario
Attuaro
Saltari
Michele
Torr
ente
Leonardo
Falciano
Bar
gell
o
Bargello
torren
te
Camerario
CamerarioDifensore
Gambalaro
Estim
atore
turbo
nilla
Estimatore
Ambasciatori
Via Rivus Falzani
Torrente Aus
a
Super
strada
Rimin
i-San
Marin
o
Via del Custode della Terra
Via Lorenzo Tabellione
Via





O
nes
to






S
cav
ino
49R1
tc
tc
sp
p
p
tc
zs
cu
zs
Proposta di variante PRGSituazione attuale di PRG
SCALA:Base Catastale aggiornata al 2015 1:2.000
Variante P.R.G.
Località : Rovereta
Allegato "A"
UFFICIO URBANISTICA
Dipartimento Territorio e Ambiente
102
102 102
103
103
102
di
Via
Ca'
Via
Via
Via
Via
Via
Via
Via
dei
del
del
del
del
Via
dei
dei
Via
Via
Del
del
Via
del
dei
Dei
Via
dei
del Via
Via
Via
Aus
a
Ausa
Ausa
Aus
a
Fond
o
degli
dell'
dell'
degli
dell'
Stra
da
Strada
Stra
da
Paceri
Pace
ri
Strada
Strada
Pac
eri
Stra
da
Strada
Stra
da
Censiti
Salta
ri
Not
ario
Attuaro
Saltari
Michele
Torr
ente
Leonardo
Falciano
Bar
gell
o
Bargello
torren
te
Camerario
CamerarioDifensore
Gambalaro
Estim
atore
turbo
nilla
Estimatore
Ambasciatori
Via Rivus Falzani
Torrente Aus
a
Via C
assie
re de
lla Sa
lara
Super
strada
Rimin
i-San
Marin
o
Via del Custode della Terra
Via Lorenzo Tabellione
Via





O
nes
to






S
cav
ino
2
4
4
C
4
4
3
4
3
C
4
4
4
2
C
3
4
3
4
4
C
4
3
4
C
4
4
4
C
2
4
3
4
49R1
tc
sp
p
p
tccu
zs
tc
zs
SCALA: 1:2.000 Base Catastale aggiornata al 2015
AR a : Zone Archeologiche di Tipo AAR b : Zone Archeologiche di Tipo BC : CaveF : FraneAP : Zone a Vincolo Panoramico-PaesisticoG : GrotteL : Zone per Laghetti
Zone a Vincolo Particolare
PRESCRIZIONI PARTICOLARI
! : Demolizione (Art.35 norme di attuazione)
k : Ricostruzione Vincolata alla Demolizione (Art.35 norme di attuazione)
Legenda
Verde Esistente
Verde Privato
Verde Attrezzato Giardini Pubblici
Parchi a P.P.
Zone A1-A2 : Centri Storici a P.P.
Zone A3 : Case a Catalogo (Legge 18/09/1990 n.103)
Zone B : Aree Residenziali ad Intervento Diretto
Zone BE : Aree Residenziali Sparse ad Intervento Diretto
Zone C : Aree Residenziali di Completamento e Servizi a P.P.
Zone D1 : Aree Produttive a P.P.
Zone D2 : Aree Produttive di Riserva
Zone R1 : Aree di Ristrutturazione Edilizia ed Urbanistica a P.P.
an : Asili Nidosm : Scuole per L'Infanziase : Scuole Elementarimi : Scuole Medie Inferiorims : Medie Superiori a : Amministrativicu : Cultois : Igienico-Sanitarig : Campo Gioco Golfcaa : Centro Assistenziale Anziani
m : Mensetc : Tecnologicisp : Sportivic : Cimiterip : Parcheggi x : Cultura-Spettacolocp : Campeggial : Alberghiav : avio Superficieps : Progetto Speciale di Iniziativa Pubblicacch : Chiosco
esistenti di progetto
Zone D : Aree Produttive ad Intervento Diretto
Zona a progetto speciale di sviluppo
Perimetro di Intervento a Progetto Unitario con i Territori Confinanti
Zone per Servizi a P.P.
Delimitazione altezze
Allegato A alla Legge 7 agosto 2015 n.137
18
2
2
2
2
21
2
33
A2
di
di
Ca'
Rio
del
Via
Via
del
del
Via
Rio
Ca'
Via
del
Rio
Rio
del
Campo
Cando
Cando
Campo
Can
do
Bove'
Primo
Bov
e'
Fonte
Cando
Tauro
Primo
Can
do
Fiume
Strada
Maggio
Strada
Strada
Maggio
Strada
Strada
Strada
Forate
Strad
a
Forate
Stra
da
Foscolo
Pratacci
Cim
itero
vicin
ale
Tancredi
Sabattino
Galavotto
Chiavello
Chiavello
Galavotto
Sabattino
Rio
Ca
ndo
Cà Chiavello
Ca' Chiavello
Monte
giardin
o
Via Tonso di Gualtiero
Via Tonso di Gualtiero
m
zs p
p
p
p
p
Proposta di variante PRGSituazione attuale di PRG
SCALA:Base Catastale aggiornata al 2015 1:2.000
Variante P.R.G.
Località : Cà chiavello
Allegato "B"
UFFICIO URBANISTICA
Dipartimento Territorio e Ambiente
18
di
di
Ca'
Rio
del
Via
Via
del
del
Via
Rio
Ca'
Via
del
Rio
Rio
del
Campo
Cando
Cando
Campo
Can
do
Bove'
Primo
Bov
e'
Fonte
Cando
Tauro
Primo
Can
do
Fiume
Strada
Maggio
Strada
Strada
Maggio
Strada
Strada
Strada
Forate
Strad
a
Forate
Stra
da
Foscolo
Pratacci
Cim
itero
vicin
ale
Tancredi
Sabattino
Galavotto
Chiavello
Chiavello
Galavotto
Sabattino
Rio
Ca
ndo
Cà Chiavello
Ca' Chiavello
Monte
giardin
o
Via Tonso di Gualtiero
Via Tonso di Gualtiero
3
22
2
2
2
3
1
2
A2
m
zs
p
p
p
p
p
SCALA: 1:2.000 Base Catastale aggiornata al 2015
AR a : Zone Archeologiche di Tipo AAR b : Zone Archeologiche di Tipo BC : CaveF : FraneAP : Zone a Vincolo Panoramico-PaesisticoG : GrotteL : Zone per Laghetti
Zone a Vincolo Particolare
PRESCRIZIONI PARTICOLARI
! : Demolizione (Art.35 norme di attuazione)
k : Ricostruzione Vincolata alla Demolizione (Art.35 norme di attuazione)
Legenda
Verde Esistente
Verde Privato
Verde Attrezzato Giardini Pubblici
Parchi a P.P.
Zone A1-A2 : Centri Storici a P.P.
Zone A3 : Case a Catalogo (Legge 18/09/1990 n.103)
Zone B : Aree Residenziali ad Intervento Diretto
Zone BE : Aree Residenziali Sparse ad Intervento Diretto
Zone C : Aree Residenziali di Completamento e Servizi a P.P.
Zone D1 : Aree Produttive a P.P.
Zone D2 : Aree Produttive di Riserva
Zone R1 : Aree di Ristrutturazione Edilizia ed Urbanistica a P.P.
Zone per Servizi a P.P.
an : Asili Nidosm : Scuole per L'Infanziase : Scuole Elementarimi : Scuole Medie Inferiorims : Medie Superiori a : Amministrativicu : Cultois : Igienico-Sanitarig : Campo Gioco Golfcaa : Centro Assistenziale Anziani
m : Mensetc : Tecnologicisp : Sportivic : Cimiterip : Parcheggi x : Cultura-Spettacolocp : Campeggial : Alberghiav : avio Superficieps : Progetto Speciale di Iniziativa Pubblicacch : Chiosco
esistenti di progetto
Zone D : Aree Produttive ad Intervento Diretto
Zona a progetto speciale di sviluppo
Perimetro di Intervento a Progetto Unitario con i Territori Confinanti
Allegato B alla Legge 7 agosto 2015 n.137